Un piccolo affascinante viaggio

Cari lettori di Mangiomediterraneo

lasciate che per qualche minuto vi prenda per mano e vi accompagni in un piccolo affascinante viaggio per poter condividere con voi, spero, la stessa meraviglia che ho provato leggendo quello che vi sto per raccontare.

Il nostro piccolo viaggio si svolge in un mondo minuscolo ma complesso:la superficie di una foglia. Come tutti sanno, daltonici compresi, le foglie sono mediamente verdi per la presenza di una sostanza denominata clorofilla molto, ma molto,simile alla nostra corrispondente ossia l’emoglobina che,invece, è rossa.

Nella foglia avviene un processo, denominato fotosintesi, che partendo dall’energia prodotta dal sole trasforma 6 molecole di anidride carbonica (CO2) e sei molecole di acqua (H2O) in una molecola di glucosio, uno zucchero con emissione di ossigeno. Esattamente l’incontrario di ciò che facciamo noi che consumiamo ossigeno per produrre anidride carbonica.

Paragoniamo quindi la foglia ad una piccola centrale termica dove avvengono delle potenti reazioni chimiche nelle quali si ha una produzione di una grande quantità di energia. Questa energia non è detto che vada a buon fine in quanto può sfuggire al controllo e generare molecole nocive dette ossidanti.

Le piante, per prevenire questo fenomeno, producono una serie di sostanze che vengono chiamate antiossidanti e fungono da schermo a queste reazioni chimiche. Le sostanze antiossidanti sono in genere colorate di un colore acceso come l’arancione del beta carotene nelle carote ed il rosso del licopene nel pomodoro. Quindi assumendo questa frutta e verdura colorata assicuriamo al nostro organismo una notevole quantità di antiossidanti che ci aiutano a combattere quei radicali liberi che si formano nell’organismo e che potrebbero far degenerare le cellule.

Pensate che la necessità di individuare queste sostanze colorate si ritiene sia stata alla base dello sviluppo della percezione dei colori perché l’uomo inizialmente percepiva in bianco e nero.

Quindi buon appetito ma, mi raccomando, mangiatene di tutti i colori!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Visit Us On TwitterVisit Us On FacebookVisit Us On Google PlusVisit Us On Youtube